Come previsto dal decreto Franceschini, ogni prima domenica del mese potremo visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato gratuitamente, senza alcun costo di biglietto d’ingresso!

Una bellissima occasione per fare i turisti nella nostra città senza pagare nulla, l’arte alla portata di tutti, anche di chi non può permetterselo.

Anche a Palermo quindi, alcuni musei e siti archeologici di provincia saranno aperti al pubblico gratuitamente

Ecco l’elenco fornito dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Questi i luoghi visitabili a Palermo e provincia la prima domenica del mese

N.B. Per possibili variazioni di orari o chiusure dell’ultimo momento di qualche sito sotto elencato, è preferibile verificarne l’apertura telefonicamente

Palermo: in città la Galleria di Palazzo Abatellis, il Museo di Palazzo Mirto, il Museo archeologico Antonino Salinas (mostre temporanee), San Giovanni degli Eremiti, Castello della Cuba, Il Castello a mare, il Museo di arte contemporanea di Palazzo Belmonte Riso, la Real Casina alla Cinese.

In provincia il Chiostro di Santa Maria La Nuova a Monreale, l’Area archeologica e l’antiquarium di Solunto, l’Area archeologica Monte Iato, il Parco Archeologico di Imera, il Castello medievale di Caccamo e il Museo Regionale di Terrasini.

Museo regionale d’Arte moderna e contemporanea
Corso Vittorio Emanuele Tel. : 091 320532

Area archeologica monumentale di Castello a Mare
Via Crispi – Palermo Tel: +39 0916116807

La Cuba
Corso Calatafimi, 100 Tel: +39 0917071425

Chiostro di San Giovanni degli Eremiti
Via dei Benedettini 20 Tel. : 0917071425 – 0916515019

Galleria regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis
Via Alloro 4  Tel. : 0916230011

Museo archeologico regionale Antonino Salinas
Via Bara all’Olivella 24 Tel. : 0916116807 – 0916116806

Museo regionale Palazzo Mirto
Via Merlo 2 Tel. : e fax 0916164751; tel 0916167541

Chiostro Santa Maria la Nuova di Monreale (Duomo)
e monastero dei benedettini
Piazza Guglielmo il Buono (Monreale) Tel. : 091 7071425 – 0916404403

Castello medioevale di Caccamo
Via del Castello Caccamo Tel. : 0918149252

Area archeologica Monte Jato
Contrada Perciata – San Cipirello Tel. : 091 8577943

Area archeologica e Antiquarium di Solunto
Via Collegio Romano – Santa Flavia Tel.  : 3387845140

Area archeologica e Antiquarium di Himera
Contrada Buonfornello – Termini Imerese Tel. : 0918140128

Museo regionale – Lungomare Peppino Impastato
Terrasini Tel. : Centralino 091.8810989 Personale di custodia 091.8683327

 Palazzina Cinese
Prima domenica del mese ingresso gratuito (ore 9,00-13,30)
Via Duca degli Abruzzi 1 Palermo
Tel. : 091 7071402 091 7071425 335 7957161 – 338 697 37 91

Fonte: Ministero dei Beni Culturali 

Regione Sicilia

Per indirizzi e numeri telefonici di altri musei clicca quì

Gli altri siti visitabili in Sicilia

– Agrigento:
Museo Archeologico, Parco Archeologico della Valle dei Templi, Area archeologica e Antiquarium di Eraclea Minoa

– Caltanissetta:
Museo interdisciplinare di Caltanissetta

– Catania:
in città la Chiesa di San Francesco Borgia, in provincia il Museo della Ceramica di Caltagirone e le Mura di Adrano

– Enna:
Museo archeologico, Villa Romana del Casale a Piazza Armerina, Area archeologica di Morgantina, Museo di Aidone

– Messina:
Museo di Messina, Teatro Antico di Taormina e Teatro Antico di Tindari, Museo archeologico e Area archeologica di Naxos, Museo archeologico Bernabò Brea a Lipari, aree archeologiche di Acquedolci, Milazzo, Capo d’Orlando, Patti e Halaesa

– Ragusa:
a Ispica l’area archeologica del Parco Forza, e a Modica l’area archeologica di Cava d’Ispica

– Siracusa:
in città l’Area archeologica della Neapolis, il Museo archeologico Paolo Orsi, la Galleria di Palazzo Bellomo. In provincia la Villa del Tellaro a Noto, a Palazzolo Acreide la Casa Museo Antonino Uccello, l’area archeologica di Akrai e il Museo archeologico di Palazzo Cappellani.

– Trapani:
il Museo “Agostino Pepoli” a Trapani, il Parco archeologico di Segesta, a Marsala il Museo Archeologico Regionale “Lilibeo” e la contigua Area archeologica di Capo Boeo, il Parco archeologico di Selinunte, il Museo del Satiro a Mazara del Vallo, il Castello Grifeo a Partanna e la Tonnara Florio a Favignana.

A causa della possibilità di eventuali imprevisti, si invita comunque a verificareconsultando le pagine dei singoli musei.